itinerari spirituali

Indietro

Mulattiera per l'Eremo di Sant'Alberico


Mulattiera per l'Eremo di Sant' Alberico

Dalla Via Marecchiese di Balze inizia - ben segnalata - una delle più belle mulattiere dell'Appennino e che reca ad un luogo dello spirito: l'Eremo di S. Alberico.
La salita che s'insinua tra gli scogli ed una densa faggeta leva subito il fiato ma è spettacolare: la mulattiera selciata sembra un torrente impetuoso che scende tra massi calcarei e radici contorte di faggi, incassato nel terreno rossastro, accompagnata dal minuto scorrere del Fosso Pietroso. Poi c'è l'incontro con una maestà, elegante e leggera: altre analoghe ne troveremo più avanti, a distanza regolare. Sono edicole delle 14 stazioni della Via Crucis, fatte costruire nel 1915 da don Francesco Dezzi di Falera: scandendo il cammino danno una dimensione religiosa al viaggio. Verso il colmo, la mulattiera sfrutta mirabilmente enormi lastroni e si fa più larga; anche il bosco dirada alternandosi a prati. Dopo aver svalicato - siamo alle Pozzere - si prende a scendere su terreno battuto verso una gola incassata costeggiando un fosso. In fondo ad essa si erge un edificio che un giro di mura protegge da monti e boschi: l'Eremo di S. Alberico. Pace e silenzio si dilatano all'intorno. Qui c'è sempre stato un eremita che ha coltivato silenzio e pace: il primo fu Alberico che, lasciata la città e gli agi, vi si ritirò tra V e VI secolo vivendo da anacoreta ed operando miracoli; l'ultimo, fra Michele Falzone, è morto nel gennaio del 2014. All'Eremo si accede da un cancello. Nel cortile, sulla sinistra, sotto le rocce, c'è la tomba di don Quintino Sicuro, l'eremita che arrivò qui nel nel 1954 quando l'eremo era cadente ed abbandonato: in pochi anni lo ricostruì ed ampliò, facendone un luogo ove ritemprare ed educare lo spirito. Il porticato della piccola chiesa ha sedili di pietra che invitano alla sosta. La chiesetta è a volta, in pietra, l'altare formato da blocchi d'arenaria. In una una teca si conserva la tibia di Sant'Alberico, venerata dai fedeli che poi appoggioano sull'addome una statuetta in pietra del Santo per ottenere il miracolo della guarigione.

Indirizzo
Balze - Mulattiera per Sant'Alberico - 47028 Verghereto (FC)
Itinerario

BALZE - EREMO DI SANT'ALBERICO:
Itinerario: Balze (1090 slm) - Passo (1286 slm) - Eremo di S. Alberico (1140 slm). Distanza: 2,200 km. Dislivello in salita: 200 mt circa. Tempo di percorrenza: 1,30 ore. Per il primo tratto si segue il Sentiero CAI OO, poi, quando si prende a scendere, si segue il CAI 125 fino all'Eremo.

mer, 06 set 2017 07:52:12 +0000